Italiani al primo posto per l’acquisto di calzature, meglio se con i saldi

Multicolored female shoes background-1Sarenza ha presentato i risultati del secondo Barometro sull’e-commerce europeo condotto da Harris Interactive in 7 paesi Europei – Francia, Italia, Spagna, Germania, Paesi Bassi e Polonia – per indagare ancora una volta le abitudini di shopping oline degli europei con un focus particolare sull’acquisto di scarpe.

Leader nella vendita di scarpe online, Sarenza è presente in 26 paesi europei con un volume di vendita di 150 milioni di euro nel 2013, una crescita del 15% rispetto al 2012 e 9 milioni di paia di scarpe vendute dalla creazione del sito.
Dai dati emerge, infatti, una particolare attitudine maschile a fare shopping online, primato europeo, considerato che in Italia il 63% degli uomini acquista almeno una volta al mese (rispetto ad una media europea del 55%) contro il 55% delle donne. In prevalenza sono giovani tra i 18 e i 44 anni con un 30% di acquisti effettuati da smartphone e tablet. Il 9% degli uomini sono e-shopper esclusivi di scarpe (rispetto al 4% del 2012) contro un 2% di donne, le quali per il 56% continuano a preferire il negozio tradizionale.
Il 42,5% sia di uomini che di donne utilizza entrambi i canali di vendita (quello tradizionale e quello online) per l’acquisto della scarpa giusta con una crescita del 10% rispetto al 2012, mentre il 52% continua a scegliere il negozio tradizionale e il 5,5% le acquista solo online.
Il motivo principale alla base di questa scelta “tradizionale” è per l’84% degli italiani l’impossibilità di toccare con mano e provare il prodotto, la paura di ricevere a casa una scarpa diversa da quella immaginata (87%) e non avere a disposizione il consiglio di una persona esperta che aiuti nella scelta del prodotto (41%).
L’Italia, secondo il Barometro Sarenza, è il Paese dove vengono acquistate più scarpe (una media di 2,3 paia all’anno gli uomini e 3,2 le donne) con una spesa media di circa 78€ rispetto ai 62€ spesi nel resto d’Europa. Spesso però, per il 59% degli abitanti del bel paese, l’acquisto è rimandato al momento dei saldi per poter risparmiare mediamente una cifra che si aggira intorno ai € 252 rispetto agli europei che ne risparmiano solo € 147.
Il 52% delle donne acquista principalmente scarpe con il tacco (+7% vs 2012), mentre gli uomini prediligono i modelli sportivi (44%).
Analizzando le scelte di acquisto online, gli italiani si definiscono chic e all’avanguardia in fatto di moda, mentre gli europei ci considerano principalmente trendy e a volte eccentrici come i francesi, a conferma del fatto che la moda continua ad essere una prerogativa italiana e francese anche all’estero.
I benefici dello shopping online sono identificati soprattutto nella possibilità di comparare i prezzi tra i diversi siti (93%), guardare i modelli per ore consultando più portali (85%) senza essere disturbati e trovare esattamente la scarpa desiderata scegliendo tra la vastissima offerta disponibile (84%).

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here