Assomac: più vicini all’Etiopia grazie a un progetto di collaborazione internazionale

Nell’ambito dell’impegno di Assomac in progetti internazionali diretti alla cooperazione tecnica ed economica tra imprese italiane ed estere, giovedì 9 ottobre ha accolto una delegazione etiope proveniente da Addis Abeba, guidata dal Ministro dell’Industria, Tadesse Haile e costituita da un totale di 15 rappresentanti governativi.

La visita presso la sede dell’Associazione fa parte di uno Study Tour organizzato dall’UNIDO, l’Organizzazione delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Industriale, per supportare l’Etiopia nel processo di sviluppo sostenibile della propria industria calzaturiera, pellettiera e conciaria, attraverso la conoscenza della particolare realtà dei distretti italiani, un modello unico di riferimento per il settore in tutto il mondo.

Oltre a quello di Vigevano per il comparto calzature e macchine, la missione ha previsto una visita anche al distretto della pelletteria di Firenze e al distretto conciario e macchine di Santa Croce sull’Arno, con l’opportunità di visitare e conoscere da vicino le realtà aziendali locali, entrando a diretto contatto con l’esperienza produttiva italiana.

“Questa importante delegazione etiopeafferma Giovanni Bagini, presidente Assomac – rappresenta per noi un’occasione unica di riconoscimento dell’eccellenza dei distretti italiani della filiera pelle-calzatura, in particolare del distretto calzature e macchine per calzature di Vigevano. Negli ultimi anni, l’industria conciaria, calzaturiera e pellettiera etiope ha conosciuto livelli di sviluppo che hanno portato ad un aumento delle esportazioni di macchine italiane per calzature, pelletteria e conceria nel Paese africano. Basti pensare che lo scorso anno, l’export delle macchine dei settori rappresentati da Assomac in Etiopia ha generato un valore pari a 2,5 milioni di euro. Ci auguriamo che questa visita sia solo un’ulteriore tappa per una collaborazione sempre più stretta e duratura tra le nostre imprese e quelle etiopi”.

Della delegazione facevano parte, tra l’altro, il Vice Sindaco di Addis Abeba, Abate Sitotaw Fenta; il Direttore Generale del Leather Industry Development Institute, Wondu Legesse; il Direttore Generale dell’Agenzia statale per lo Sviluppo delle Micro e Piccole Imprese, Gebremesekel Challa Mottalla; l’Ambasciatore d’Etiopia in Italia, Ato Milugeta Alemseged Gessese, Maria Aurelia Calabrò, Dirigente della sede centrale di Vienna dell’UNIDO e Andrea De Marco in rappresentanza dell’Ufficio UNIDO di Addis Abeba.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here