Commercio: un po’ di chiarezza sugli scambi con la Russia

RussiaAl fine di fornire una maggiore chiarezza sulla complicata vicenda delle sanzioni introdotte dall’UE nei confronti della Russia e delle controsanzioni che quest’ultima ha applicato conseguentemente ai prodotti dell’UE, la Camera di Commercio Italo Russa ha attivato all’interno del proprio sito internet una sezione dedicata e costantemente aggiornata, all’indirizzo: http://www.ccir.it/ccir/speciale-sanzioni

Il sito fornisce informazioni su: sanzioni applicate dall’Unione Europea, con l’indicazione dei diversi Regolamenti comunitari con data, oggetto delle restrizioni, settori merceologici colpiti, ecc.; tutti i documenti possono essere scaricati, cliccando sui testi in verde; sanzioni applicate dalla Federazione Russa, con l’indicazione dei decreti emanati dal Governo russo, riportanti un breve accenno ai settori merceologici e ai soggetti che non sono più autorizzati a importare dall’estero tali prodotti. Si segnala infatti che, per determinati settori, il divieto di importazione è stato imposto solo agli Enti statali (come nel caso di tessile, abbigliamento, calzature, veicoli, ecc.), ma non ai privati, che continuano a poter importare dall’UE.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here