La Co-Progettazione grazie al Virtual Fitting

Se da tempo si cantano le lodi del Virtual Fitting Room (camerino virtuale), principalmente per la sua capacità di agevolare il consumatore nell’identificazione del prodotto giusto, la novità in campo B2B è la proposta lanciata da Progetto – Business Unit de La Manuelita – relativa allo sfruttamento e l’applicazione di tecnologie digitali per assolvere le esigenze dei propri clienti. Progetto è infatti un centro di ricerca e progettazione, tutto italiano, che si rivolge ai grandi brand con soluzioni avanzate per lo sviluppo e la realizzazione della calzatura, dal prototipo al campione, ingegnerizzando e automatizzando i processi attraverso l’applicazione di tecnologie digitali.

progetto_img_1127Per quanto concerne il Virtual Fitting, Progetto propone l’utilizzo di lavagne virtuali e avanzati sistemi di proiezione, attraverso cui portare avanti il processo di sdifettatura e controllo della qualità del prodotto. Potendo inserire tutte le informazioni necessarie al perfezionamento della calzatura all’interno di un singolo file condivisibile, il flusso di informazioni tra lo studio di sdifettamento, il reparto prototipia e il cliente è ininterrotto e in tempo reale. L’ambizioso risultato dello sfruttamento di questa tipologia di tecnologia sono le tempistiche più rapide registrate sia durante il processo di sdifettatura sia nelle fasi successive di preparazione alla produzione. Per i clienti, inoltre, si crea la garanzia di un costante, sempre più trasparente e proficuo rapporto di collaborazione con i propri produttori, nonché un netto risparmio dei costi di produzione grazie a un’importante ottimizzazione dei tempi di realizzazione. L’utilizzo di tecnologie avanzate, lo sfruttamento di stampanti 3D e di scanner conferiscono a Progetto il ruolo di azienda portavoce di tendenze e applicazioni pionieristiche per il settore, concentrate in modo particolare nella progettazione e prototipazione avanzata della calzatura, che si mette a disposizione di tutte quelle realtà che necessitano di impostare un rapporto sicuramente “inedito” con il proprio fornitore.

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Tecnica Calzaturiera © 2017 Tutti i diritti riservati