Concorso Bata – Politecnico Calzaturiero “Young Designer Challenge”

Obiettivo del concorso “Young Designer Challenge” lanciato da Bata è quello di offrire a giovani designer di talento l’opportunità di avere successo su scala globale, sperimentando le proprie competenze lavorando su un progetto reale.

Il brand Bata crede nell’artigianato e nel design originale e crede che la cooperazione con le scuole sia importante perchè fondamentale è identificare e sostenere i giovani designer di talento, coinvolgerli nell’azienda e farli crescere con Bata nella loro carriera. Bata e Preciosa collaborano in questo progetto in occasione dell’anniversario dei 100 anni della fondazione della Repubblica ceca, come omaggio al paese dove sono nati, sottolineando l’espansione globale e l’impatto creato da entrambi i marchi.

Alla competizione di quest’anno hanno partecipato 30 studenti, 5 dei quali sono stati selezionati tra gli studenti del Politecnico Calzaturiero. Ogni studente ha presentato il tema del proprio progetto, il mood board, il disegno del concept e il prototipo artigianale da giudicare. Il prototipo è stato poi prodotto da Kallistè di Fossò (Venezia), azienda di spicco nel polo del lusso Made in Italy, marchio che nasce in quei laboratori di artigiani sparsi tra le Ville del Palladio sul Brenta e le affascinanti Calli veneziane, dove le griffe mondiali dell’alta moda vengono a ideare e produrre le loro creazioni, un luogo unico al mondo che è stato in passato il crocevia di culture, arti e commerci tra i misteri e le ricchezze dell’Oriente e le modernità delle nascenti metropoli occidentali.

Le vincitrici sono Tereza Kanyzova e Andrea Celeste Beggio, studentessa del Politecnico Calzaturiero. Le calzature da loro realizzate sono disponibili in limited edition già da ora sullo store Bata e in store selezionati in tutto il mondo.

La scarpa ideata da Andrea Celeste Beggio
La scarpa ideata da Andrea Celeste Beggio

«Il concorso Bata consente ai nostri studenti più creativi di vivere una esperienza unica. È un modo di misurarsi con il mercato e una grande sfida, ideando e producendo un modello di calzatura limited edition. Il Politecnico Calzaturiero è orgoglioso di questa collaborazione che consente di valorizzare il grande patrimonio di conoscenza che viene trasmesso ai giovani», commenta Stefano Miotto, AD del Politecnico Calzaturiero.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here