EnProMa: la manutenzione viaggia a 4.0

Al giorno d’oggi, vista l’ampia automazione dei sistemi produttivi, la competitività delle aziende passa anche per l’efficienza dei processi di manutenzione come strumento indispensabile per il mantenimento dei livelli di efficienza dei macchinari. Nello splendido contesto di Villa Foscarini Rossi, nel centro della Riviera del Brenta, è stato presentato il sistema EnProMa (Energia, Produzione e Manutenzione): grazie all’integrazione hardware e software, consente di gestire informaticamente i processi di manutenzione e monitorare in tempo reale le modalità di funzionamento dell’intero parco macchine secondo i requisiti richiesti dal Piano Industria 4.0:

  • garantisce la programmazione e un efficace sistema di alert per l’esecuzione della manutenzione basata sui tempi di reale utilizzo del macchinario;
  • monitora i consumi energetici e rileva anomalie di funzionamento;
  • permette di attuare strategie di “Automation OFF” legate ai tempi di inattività dei macchinari per ridurre i consumi;
  • calcola “l’impronta energetica” di ogni calzatura;
  • consente di simulare le linee di produzione per pianificare tempi e risorse in modo adeguato e dando la possibilità di ottimizzare i percorsi anche tramite cambiamento della posizione dei macchinari;
  • restituisce dati significativi sui tempi di produzione di ogni pezzo.

Un nuovo approccio per la gestione dei macchinari

Chi lavora all’interno di aziende spesso entra in contatto con problematiche correlate alla manutenzione e riparazione di macchinari e impianti: crash delle linee di produzione, gestione dei rapporti con le ditte di manutenzione, basso livello di controllo sui costi degli interventi, … Se, da una parte, c’è una sorta di rassegnazione basata sul dato di fatto che le macchine hanno la tendenza a rompersi, dall’altra, visto l’incidenza dei costi nel bilancio, c’è la necessità di tener sotto controllo, di capire o di anticipare i guasti. Spesso però a causa dei costi economici e organizzativi il processo di monitoraggio e predittivo non è sostenibile e le aziende preferiscono gestire l’emergenza.

Il 18 ottobre scorso sono stati presentati i risultati ottenuti dal progetto EnProMa alle aziende calzaturiere della Riviera del Brenta. Il sistema è stato realizzato anche grazie al contributo della Regione Veneto nell’ambito della DGR 889 del 13/06/2017. I risultati di questo progetto dimostrano che, con il supporto della moderna tecnologia, si possono apportare notevoli miglioramenti nei processi manutentivi in forma semplice e a un costo ridotto. Infatti, il sistema EnProMa, sfruttando l’interconnessione creata dall’installazione di un Device su una macchina di ultima generazione, permette di informatizzare tutta l’attività relativa alla manutenzione (dalla chiamata alla compilazione del rapportino) e di attivare un comportamento predittivo sul funzionamento dei macchinari.

Il risultato più eclatante ottenuto è indubbiamente l’abbattimento dei costi e dei tempi di lavoro e un efficientamento delle linee di produzione.

Più attori per un unico sistema

EnProMa nasce dalla collaborazione di più aziende: Baldan 88 e Paoul, rappresentanti di primo livello del settore calzaturiero; il Politecnico Calzaturiero, ente di ricerca e di formazione di riferimento del settore moda; Satef Veneto specializzata in risorse umane e innovazione, e Lui Associati, azienda informatica. Tutti i soggetti sono stati coinvolti attorno a un unico obiettivo: rendere più efficiente l’intero processo di manutenzione.  Nasce così il cloud EnProMa che permette di collegare direttamente aziende manifatturiere e aziende di manutenzione e assicurare in tempo reale l’interscambio di informazioni utili per una miglior organizzazione dell’attività di manutenzione.

Utilizzando EnProMa, per esempio, il manutentore, al momento dell’attivazione del guasto da parte dell’azienda, riesce a individuare quale macchinario necessita di manutenzione, lo storico dei guasti e il funzionamento elettrico in tempo reale anche da dispositivi mobili (phone o tablet). EnProMa infatti contiene l’inventario di tutti i macchinari presenti in azienda e cruscotti sul funzionamento degli stessi.

Il comportamento predittivo: analizzare per ridurre i costi

L’informatizzazione del processo di manutenzione avviene nel modo seguente: utilizzando un tablet o un PC è possibile attivare la chiamata alla ditta esterna di manutenzione per segnalazione guasti; il sistema restituisce evidenza della presa in carico da parte dell’azienda di manutenzione, il riconoscimento della macchina tramite grcode, apertura e chiusura intervento e compilazione rapportino. EnProMa, oltre a ridurre i tempi di lavoro, permette all’azienda di archiviare automaticamente tutti i dati che la piattaforma poi restituisce in 10 cruscotti interattivi che permettono il comportamento predittivo rispetto ai macchinari tanto inseguito dalle aziende e dai manutentori.

EnProma Light
EnProma Light (modulo base per la gestione dei processi di manutenzione)

Prevenire è meglio che curare

EnProMa Device diventa l’artefice dell’innovazione della manutenzione in ottica Industria 4.0. è una soluzione ideata ad hoc principalmente ma non esclusivamente per macchine meccaniche che non hanno la possibilità di inviare dati. Installato al di fuori della macchina, sul cavo elettrico, permette di inviare via onde radio dati sullo stato di funzionamento della macchina. Semplice da installare e da utilizzare, EnProMa Device è un concentrato della più moderna tecnologia e permette, sfruttando il software dedicato, di anticipare “malattie” importanti della macchina (come ad esempio la rottura del motore), oppure prevenire i ” classici disturbi di stagione” proponendo un piano di manutenzione sulle ore effettive di utilizzo. Infine, EnProMa Device ha la capacità di lavorare anche in produzione fornendo i tempi di lavoro sui vari lotti e i consumi energetici. Enproma Device, quindi, ha il merito di far diventare “intelligenti” tutte quelle macchine che non sarebbero in grado di essere interattive con il sistema gestionale aziendale. Il funzionamento di EnProMa Device è assicurato da una delle tecnologie IOT tra le più sicure, e più precisamente la rete LWPAN denominata Sigfox Network.

Supporto all’accesso agli incentivi del 4.0

L’uso della tecnologia IOT da parte di Enproma permette alle aziende di allineare la manutenzione alle direttive del Piano Industria 4.0. In pratica, il Device collegato ai macchinari assicura l’interconnessione, la telediagnosi dei guasti, requisiti previsti anche nell’allegato A al supplemento ordinario 57 Gazzetta Ufficiale. In altre parole, EnProMa ha la possibilità di interconnettere in tempo reale il parco macchine ai software gestionali presenti in azienda e di fornire dati utili per la pianificazione della produzione, l’amministrazione, ecc… Sicuramente un grande aiuto a quelle aziende che vogliono migliorare l’efficienza e ridurre i tempi di lavoro.

Non solo tecnologia

La tecnologia entusiasma quando tocca… gli altri. Spesso dimentichiamo che il cambiamento va molto più veloce rispetto alla nostra “capacità di assorbimento”.  Sebbene gran parte dell’attenzione sia stata posta negli aspetti tecnologi, le persone non sono state dimenticate. La co-progettazione, la continua informazione sugli stati di avanzamento del progetto e il supporto ai lavoratori non digitalmente nativi stanno riducendo di gran lunga la resistenza al cambiamento. L’innovazione passa soprattutto da qui!

Terminata la fase prototipale ora il sistema EnProMa (software e device) è disponibile a tutte le aziende interessate a stabilire un rapporto diverso con i processi di manutenzione. Un rapporto che privilegi le analisi dei dati rispetto al lavoro operativo, che attui un comportamento predittivo rispetto a quello di rassegnazione. La sfida per chi vuole è aperta.

Il sistema EnProMa

EnProMa Light (Modulo base per la gestione dei processi di manutenzione)

Gestisce tutto il processo di manutenzione (inventario, scheda macchina coerente obblighi D.Lgs 81/08, archiviazione guasti e pianificazione interventi di manutenzione programmata

EnProMa Analitycs (Modulo opzionale per analisi predittiva del comportamento dei macchinari)

Contatore generale (n° macchine, n° interventi, costo totale e costo medio), 8 cruscotti interattivi con possibilità di valutare dati su ogni macchinario e compararli con quelli del triennio: classifica macchine; incidenza costi; apertura nuovo guasto; distribuzione guasti nei mesi; anzianità parco macchine; classifica tipologia guasti; classifica manutentori; fermo macchine

EnProMa Real Time (Modulo opzionale per l’informatizzazione del processo di manutenzione)

Attività informatizzate: apertura guasto per manutentore interno o ditta esterna (se collegata) tramite piattaforma o e-mail; presa in carico del guasto con visione degli ultimi interventi effettuati e funzionamento elettrico (solo con device installato) riconoscimento del macchinario tramite grcode; apertura e chiusura intervento; compilazione del rapportino; chiusura rapportino da parte ufficio ammnistrativo (aziendale o della ditta di manutenzione); abbinamento fattura e rapportino; archiviazione del rapportino nella scheda macchina

EnProMa Energy/production (Modulo opzionale per collegare i macchinari al sistema produttivo)

Possibilità di creare la linea produttiva; possibilità di abbinamento postazione/macchina; possibilità di definire l’impronta energetica della calzatura presunta o reale (con installazione di EnProMa device alla macchina).

EnProMa Device 4.0 (Modulo opzionale portare i processi di manutenzione al 4.0) L’installazione dei Device EnProMa ai macchinari (nuovi e in uso) permette di: avere dati sul funzionamento elettrico della macchina; avere alert in caso di malfunzionamento elettrico; progettare il piano degli interventi di manutenzione programmata sulle base delle ore di lavoro reali; calcolare i tempi di lavoro per lotto o singolo articolo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here