La chiusura delle scuole in alcune regioni d’Italia, a causa dell’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19, non ha consentito a molti allievi di realizzare in tempo utile i lavori per il Concorso Internazionale per giovani stilisti “Un Talento per la Scarpa”.
Per questo motivo slitta al 30 maggio la scadenza entro cui consegnare gli elaborati.

Dettagli

Mentre è prorogata la data per la consegna, non cambiano invece le condizioni del concorso.

I giovani creativi iscritti a “Un Talento per la Scarpa” sono invitati a realizzare bozzetti, ricerche stilistiche, prototipi e collage di immagini sul tema “Passato, Presente, Futuro”. Il compito è presentare un progetto di calzatura femminile memore del passato, radicato nel presente e proiettato nel futuro.

“Un Talento per la Scarpa”, i premi

In palio per il vincitore di “Un Talento per la Scarpa” ci sono 3.000 euro e un periodo formativo in Cercal-Scuola internazionale di Calzature, più 6 mesi presso una delle aziende calzaturiere associate a Sammauroindustria.

Gli autori dei primi dieci bozzetti classificati saranno segnalati alle aziende calzaturiere di San Mauro e menzionati in occasione della serata di premiazione. È prevista anche una particolare menzione alle scuole che si distinguono per numero e qualità degli elaborati presentati dagli studenti.

Giuria e organizzatori

La giuria che vaglia i lavori è composta da rappresentanti delle aziende calzaturiere di Sammauroindustria (Casadei, Gianvito Rossi, Giuseppe Zanotti, Pollini, Sergio Rossi) affiancati da un rappresentante del Cercal.

Il concorso, giunto alla ventesima edizione, è organizzato da Sammauroindustria, che raccoglie le principali aziende calzaturiere del distretto di San Mauro Pascoli, la scuola del Cercal e il Comune di San Mauro Pascoli. Il concorso è realizzato in collaborazione con Confindustria Romagna.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here