Nelle Marche sovvenzioni al calzaturiero per prodotti e iniziative green

La Camera di Commercio Marche ha presentato il bando “Sostenibilità delle produzioni 2021“. A riferirlo è Ansa, che spiega che l’iniziativa è finalizzata a rafforzare la filiera calzaturiera (nella regione sono 3.586 le aziende del comparto) e della lavorazione dei pellami sui mercati internazionali, sovvenzionando prodotti “fashion green” e azioni eco-compatibili. Riciclo, tracciabilità e rispetto per l’ambiente sono le linee guida dei contributi a fondo perduto, fino a un massimo di 5mila euro ad azienda, per un totale di 500mila euro di risorse stanziate. Le domande possono essere presentate dal 1 ottobre al 15 novembre 2021, per spese sostenute dal primo maggio al 31 ottobre 2021.

Il bando è stato presentato presso la sede presso la sede di Camera Marche a Fermo, dal presidente dell’ente camerale, Gino Sabatini, il quale ha dichiarato che «La misura è stata pensata per sensibilizzare il tessuto imprenditoriale sui temi dell’economia circolare e sostenere le aziende che stanno integrando il principio di sostenibilità con il business e utilizzando in via preferenziale la filiera corta territoriale per approvvigionarsi di materie prime». I contributi saranno erogati per l’acquisto di materie prime naturali, rinnovabili o biodegradabili per la creazione del prodotto; la realizzazione di processi produttivi a basso impatto ambientale; la tracciabilità dei prodotti; l’utilizzo di packaging sostenibile.

L’evento è stata anche l’occasione per parlare della ripresa delle fiere, tema su cui la Camera di commercio delle Marche si era già espressa, segnalando la volontà di sostenere le imprese. «Nonostante le drammatiche vicende legate alla pandemia Covid che hanno pesantemente colpito l’economia internazionale e le difficoltà e la prudenza del caso – si legge sul sito dell’ente – sembra comunque che il sistema fieristico e le imprese siano orientate a un rientro alla normalità e a un recupero delle fiere sia in Italia che all’estero, sia in presenza, ma anche eventualmente in modalità virtuale attraverso apposite piattaforme digitali. La Camera di commercio delle Marche intende proseguire la sua attività di sostegno alle imprese del territorio che prenderanno parte alle manifestazioni fieristiche nazionali e internazionali che si svolgeranno nel primo semestre 2021 sia in presenza che in modalità virtuale».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here