Crocs diventa ancora più sostenibile

Crocs, azienda produttrice di calzature casual innovative per donna, uomo e bambino, ha annunciato il suo progetto di diventare un’azienda net zero entro il 2030. Il brand sta pianificando alcune attività, cercando modi efficaci per ridurre l’impatto ambientale e gli sprechi. L’iconico modello Classic Clog dell’azienda ha già oggi un basso impatto ambientale: questo grazie ai materiali utilizzati e il modo in cui le sue scarpe sono prodotte. Per raggiungere i suoi obiettivi per il 2030, Crocs sta facendo un ulteriore passo avanti con un focus strategico su materiali e imballaggi sostenibili, nonché investimenti nell’uso delle risorse e soluzioni innovative per la dismissione dei prodotti.

Le scarpe Crocs™ hanno già un impatto ridotto ed entro la fine del 2021 il brand sarà un marchio 100% vegano. Attualmente, Crocs sta finalizzando il suo approccio all’uso di Croslite™, un materiale a base biologica più sostenibile, il materiale predominante nelle sue calzature. Altro step fondamentale sarà ridurre al minimo l’impatto del packaging: l’85% di tutte le scarpe Crocs™ è stato venduto senza scatola nel 2020, riducendo l’impatto del marchio sulle risorse ambientali. Crocs continuerà a esplorare alternative sostenibili per tutti gli altri elementi della sua confezione.

Inoltre Crocs dona dona migliaia di paia di scarpe invendute a chi ne ha bisogno. Esplorando una catena di approvvigionamento circolare, il marchio sta anche lavorando a modi per dare alle scarpe Crocs™ una seconda vita attraverso donazioni guidate dai consumatori, programmi di riciclaggio e rivendita. Grande attenzione è anche data al recupero degli scarti: attualmente, il 45% di tutti gli scarti di produzione del materiale Croslite™ viene riciclato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here